SAN SALVO

“Progetto Sud Festival”, promossa a pieni voti la festa della musica

Tre serate animate da Modena City Rambles, Roy Paci & Aretuska, Clementino, Santino Cardamone e Mama Marjas. Fan in delirio ieri sera per il vulcanico rapper napoletano.

San Salvo, 28 agosto 2017 – Si è conclusa ieri sera con il vulcanico concerto di Clementino la quarta edizione di Progetto Sud Festival. Il rapper napoletano, nella data abruzzese di “Vulcano Summer Tour”, ha letteralmente fatto scatenare i numerosissimi fan accorsi da tutta Italia che sono arrivati a San Salvo sin dal primo pomeriggio per assistere al soundcheck e poi al concerto del loro idolo. Il “vulcano” Clementino si è esibito per ben due ore gettandosi più volte tra le braccia del pubblico in prima fila ed è stato anticipato, e in parte accompagnato, dalla voce di Mama Marjas.
“Sono state tre serate una più grande dell’altra, grande nel vero senso della parola – dicono gli organizzatori a chiusura dell’iniziativa – Progetto Sud ha portato migliaia di spettatori a San Salvo, ribadendo l’importanza e la notorietà di un festival che è divenuto punto di riferimento per tutto il centro sud Italia. Ringraziamo tutti quelli che hanno permesso la realizzazione dell’evento, dall’amministrazione comunale a tutti gli sponsor fino ai truck dello street food”.
A Progetto Sud Festival, organizzato da Antonio Cane, Andrea Di Iorio e Daniele Manzone, insieme alla Eventi e Servizi di Gaetano D’Ancona e al Comune di San Salvo, hanno partecipato anche Roy Paci con i suoi Aretuska: strombazzare è la sua nobile arte e lo ha dimostrato anche sul palco sabato sera con il suo stile musicale inconfondibile fatto di mescolanze di suoni e culture; con la sua super band di fiati si è esibito in un frizzante spettacolo a suon di ritmo e libertà.
Hanno partecipato inoltre i Modena City Ramblers, con una scaletta composta dai brani del loro ultimo lavoro musicale "Mani come rami, ai piedi radici" uscito lo scorso 10 marzo e dagli storici successi della band, e Santino Cardamone, cantautore folk&blues di origine calabrese che, con i musicisti Francesco Coriale e Francesco Praino, ha portato a San Salvo le sue coinvolgenti canzoni, fatte di testi impegnati e di riferimenti alla sua amata terra, la Calabria.
Grandissimo successo anche per i 25 food truck dello Street Food d’aMare letteralmente presi d’assalto dai cultori del buon cibo che hanno degustato prelibatezze di ogni genere, dalla puccia salentina al panuozzo napoletano, dalla paella agli autoctoni arrosticini, dai cannoli siciliani alle ormai famose “fregne” di Elena Iannone.
“Il numeroso pubblico presente in tutte le serate – concludono gli organizzatori - ci ha davvero emozionato, un colpo d’occhio che ci ha riempito di gioia e soddisfazione”.

Categoria: