VIOLENZE SESSUALI

A Lanciano confermate le accuse per violenza sessuale per un infermiere

All'ospedale di Lanciano una 21enne è stata vittima di violenze sessuali da parte di infermiere

I fatti risalgono al gennaio 2016 quando una giovane donna denunciò un infermiere 60enne di aver abusato di lei. Testimone della vittima, ricoverata con lei nel reparto di psichiatria del "Renzetti" è stata la sua compagna di stanza. Ieri al processo l'uomo è stato sospeso ed ora si trova agli arresti domiciliari. L' uomo ha sempre negato tutto e si è difeso confermando di voler solo fare un elettrocardiogramma. La giovane frentana che si è costituita parte civile invece ha sostenuto la tesi che con la scusa di poggiare gli elettrodi avrebbe tentato di baciarla e toccarla nelle parti intime, in più nel tentativo di ribellarsi sarebbe stata addirittura minacciata. La ragazza era ricoverata per una grave patologa a causa della quale avrebbe tentato il suicidio.

di ALESSIA CARDARELLI

Categoria: